martedì 17 novembre 2015

Una grande giornata, Wind e la tecnologia amica.

Una grande giornata - Wind a favore della tecnologia amica

Quando leggo di campagne come quelle che promuove WIND, "Una grande giornata" mi rallegro molto perché finalmente sento parole di buon senso. 

Mi riferisco al delicato tema che ruota intorno al rapporto fra uomo e tecnologia

Wind invita a fare un passo indietro e come ricorda a tutti i suoi partner internazionali "Wind supports the acknowledgement that technology is important but great emotions are given by real contact with other people" 

Tutti i giorni leggo di teorie o previsioni del prossimo futuro dove le macchine sostituiranno sempre di più, non solo l'operato fisico degli uomini come già avviene attraverso robotiche varie e computer ma anche le relazioni e le esperienze umane si faranno sempre più virtuali e prenderanno forme e dimensioni "immateriali". 



Bisognerà dimenticarci di incontri, ritrovi, chiacchierate, convivialità e la socialità sarà relegata ad esperienze digitali e proiezioni olografiche ? 
Gli affetti e le esprienze sensoriali verranno affidati alle interpretazioni di 0 e 1 supportati da fibre ottiche e onde elettromagnetiche ? 

A ricordare ai vari guru ipertecnologizzati che la vita reale è ben altra cosa da quella fantasticata anche nel film Matrix ci pensa Wind con un piccolo pezzo di cinema realizzato con la collaborazione di Ogilvy & Mather Advertising . 



Si tratta di un cortometraggio che fa seguito a quello realizzato l'anno prima e che si intitolava "Papà" per ribadire ancora la contrapposizione tra vita reale vita virtuale; dove la tecnologia si fa amica dell'uomo e non viene utilizzata per isolare l'essere umano dal resto del mondo. 

Protagonista è un ragazzino di 12 anni che velocemente risolverà il dilemma se rimanere da solo a giocare davanti allo schermo di un dispositivo o raggiungere i propri amici del cuore e giocare con loro. 

Il messaggio non lascia dubbi ed è rivolto prevalentemente ai nativi digitali che rischiano una pericolosa deriva virtuale. Del resto ne ha parlato recentemente anche Papa Bergoglio, illustrando la classica situazione di un pranzo o una cena dove ognuno si isola con la TV o con lo smartphone dando vita non a una famiglia ma ad una pensionato; ognuno disconnesso dall'altro, dove non ci si parla più. 

Il video “Una grande giornata”, filmato e firmato da Giuseppe Capotondi e messo in scena da Wind e Ogilvy è pieno di gioia di vivere, energia, divertimento ed emozioni. Per colonna sonora un brano senza tempo: “Rocket Man” di Elton John il video ha registrato un alto indice di gradimento dagli utenti web. 

Ad un mese dal lancio ha già ricevuto tantissimi commenti positivi ed interazioni totalizzato oltre 8 milioni e mezzo di visualizzazioni su Facebook e più di 1 milione e 200 mila visualizzazioni su Youtube. 

‘YouTube Ads Leaderboard’ ha giudicato la campagna di Wind la pubblicità creativa più popolare nel mese di agosto. 

Creativity online, autorevole rivista internazionale di comunicazione, ha riconosciuto l'essenza del lavoro che Wind sta facendo con Ogilvy & Mather Italia e ha pubblicato in prima pagina il film col messaggio "Spot for Wind Reminds Us That Technology Is Not Enough."

#unagrandegiornata

Buzzoole

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...